opzioni-tradingIl pregio delle opzioni binarie è che sono altamente remunerative, di conseguenza però anche le perdite sono elevate e si rischia di perdere tutto il capitale investito in una determinata posizione. Questa condizione fa si che molti trader considerino le opzioni binarie come una sorta di scommessa, un tutto o niente dove, se si vince si raddoppia il capitale e se si perde, si perde l’intera somma investita.

Ma non è del tutto vero che la somma investita viene persa interamente, tutto dipende dal tasso di assicurazione o salvaguardia, cioè dalla percentuale di capitale investito che il broker restituisce al trader in caso la posizione aperta scada Out of the Money, quindi in perdita.<a href=”http://aff.optiontime.com/promoRedirect?key=ej0xMzUyNDA4MCZsPTEzNTI0NDQwJnA9NDk2OQ%3D%3D” rel=”nofollow”>SCOPRI COME FARE TRADING CON LE OPZIONI BINARIE</a>

La percentuale del tasso di assicurazione solitamente si aggira intorno al 10-15% per le opzioni binarie classiche, cioè quelle con rendimenti compresi tra il 70% e il 75%.

In termini pratici, se si apre una posizione con 100 euro e si va in positivo, si avrà la restituzione del capitale più 75 euro di profitto (75%), invece, nell’ipotesi che la posizione si chiuda in negativo il tasso di assicurazione del 15% assicurerà un rientro di 15 euro (15%).

E’ chiaro che l’ausilio del tasso di assicurazione è sicuramente un vantaggio per il trader che in caso di perdita si vede contenere il danno, la percentuale di copertura varia a seconda del broker, quindi si consiglia di valutare anche questo aspetto quando si deve scegliere la piattaforma sulla quale operare.

 

Le opzioni binarie con tasso di assicurazioneultima modifica: 2014-12-06T07:50:07+00:00da stefaimg
Reposta per primo quest’articolo

Comments are closed.

Post Navigation